lunedì 30 gennaio 2012

la sceneggiata del disappunto

Alzi la mano chi non ha mai, dico mai, dato fuori di matto davanti a figli e marito...ci sarà qualche santa donna devota e perfetta che non si scompone mai...
stasera IO, che non sono nè santa, nè devota, nè perfetta,  ho dato fuori di matto...uno show da sceneggiata napoletana che a confronto Merola era un dilettante, me la sono presa con tutti e tre, e ancora non mi è passata. E' che a volte, ma solo a volte, ho come l'impressione che nell'aria ci sia questo sottinteso dare per scontato che ci sono io: i giochi non sono in ordine, tanto c'è la mamma..la tavola è ancora apparecchiata, tanto c'è la moglie..i bimbi non sono ancora pigiamati, tanto c'è la moglie...e via così..
perciò stasera ho espresso il mio disappunto, magari in modo non proprio civile, ma sicuramente d'effetto..poi mi sono chiusa in bagno, perchè avevo bisogno di stare da sola, avevo bisogno di un momento di "decompressione", solo per me, non avevo la necessità di riflettere, ragionare, ma solo di avere silenzio, solitudine, vuoto mentale e vuoto fisico. Non mi sarebbe dispiaciuto avere il nulla intorno, un vero vuoto cosmico..ma questo è pretendere troppo!

4 commenti:

  1. Scioperano tutti. Proclamiamo la giornata dello sciopero delle mamme/mogli!
    Roberta

    RispondiElimina
  2. Non sei sola! Non sai quanto come ti capisco....

    RispondiElimina